Navigare Facile

Turismo a Mascalucia

Cosa vedere e cosa fare a Mascalucia

Centro storico medievale: nonostante le devastazioni ed i terremoti, il centro storico conserva ancora antichi edifici risalenti al medioevo e si sviluppa lungo la via Etnea.

Chiesa di San Vito: venne costruita dopo il terremoto del 1693 ed è dedicata al patrono della città.
Nel corso dei secoli è stata ampliata ed attualmente presenta tre navate.
Palazzo Municipale: l'antico palazzo comunale attualmente ospita la biblioteca civica. Al primo piano si trova la antica sala del consiglio, a cui si giunge da una scala in marmo.
I seggi dove sedevano i consiglieri erano in legno lavorato a mano dai così detti Mastri d'ascia, artigiani i quali  intarsiarono fiori e lo stemma della città.


Villa Maria: chiamata anche villa Girelli, venne costruita all'inizio del Novecento su progetto dell'architetto Carlo Sada. Si trova nel centro storico.
Su indicazione del committente, l'architetto utilizzò nel complesso stili differenti quali: moresco, egiziano, arabo, floreale.
La villa prende il nome della proprietaria del terreno, moglie dell'allora sindaco di Catania, un certo Salvatore di Stefano Giuffrida, e si trovava in mezzo ad un vigneto che produceva un prelibato vino.

L'edificio era abitato prevalentemente in estate ed in autunno; al suo interno, una scala in marmo conduce ai piani superiori.Diversi sono gli affreschi e gli stucchi presenti .Una torre si erge a lato della villa e presenta finestre a volte dalle vetrate colorate.


Palazzo Somma:   si trova in piazza Umberto I e risale al Novecento. Venne fatto costruire da un appassionato delle torri, don Vincenzino Somma. Egli aveva progettato l'edificazione di due torri ai lati del corpo principale ma di esse, in seguito alla morte di Vincenzino, ne fu eretta solamente una.
Attualmente l'edificio, con un magnifico giardino, appartiene sempre alla famiglia Somma ed è utilizzato per le cerimonie.

Festa patronale di San Vito: grandi festeggiamenti si svologon il 4 ed il 5 agosto per festeggiare il patrono, San Vito Martire.
Quasi tutta la popolazione partecipa alla processione del Carro di San Vito, in cui vengono trasportati lungo le vie cittadine il simulacro di San Vito e le Sacre Reliquie.
Spari di cannoni e fuochi d'artificio completano l'evento.

Concerti di Primavera:si svolge a luglio una rassegna di concerti ed eventi musicali presso il Parco Anfiteatro di Trinità Manenti

Festival Sete Sois Sete Luas: a fine febbraio, con il patrocinio della Facoltà di Lettere e Filosofia e dell'Ersu, Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario si organizza questo festival di di Musica orchestrale con band provenienti da vari Paesi come Israele, Marocco, Portogallo, Andalusia.

Mascaluci  antiquaria: a maggio si organizza una mostra mercato dell'antiquariato, in particolare del '700 e dell' '800.